LXX Anniversario Vespa Club d’Italia – Verona 31 Agosto

CON IL PATROCINIO DI

patrocinio_veneto

logo_provincia_verona

assessorato

LXX ANNIVERSARIO DEL VESPA CLUB D’ITALIA
COMUNICAZIONE 1
Per l’anniversario dei settant’anni dell’Associazione, il Vespa Club d’Italia celebrerà l’ambizioso traguardo
attraverso più manifestazioni, demandando al Consigliere nazionale Luigi Frisinghelli, il coordinamento di
tre eventi sorretti da un connotato prettamente storico.
Detti eventi sono stati scelti dal Consiglio focalizzando l’attenzione su tre diverse località volutamente
distanti tra loro con l’intento di rappresentare simbolicamente l’unione di un’Italia della Vespa. La scelta ha
investito la Campania puntando su Sorrento, dove l’evento avrà luogo nei giorni 14-16 giugno 2019; le
Marche con epicentro a Pollenza, dove l’evento avrà luogo nei giorni 19-21 luglio ed il Veneto, con base a
Verona il 31 agosto : tre regioni del Sud, Centro e Nord Italia, particolarmente rappresentative e degne di
attenzione per diversi motivi. La Campania è stata scelta non solo perchè in detta regione trovano posto
la splendida costiera Sorrentina e l’isola di Capri interessate dall’evento, ma anche per una forma di tributo
alla città di Napoli teatro delle prime affermazione sportive della Piaggio, fin dal lontano 20 aprile 1947.
La regione Marche è stata scelta perchè a Pollenza, piccolo paese della provincia di Macerata, da ormai
trent’anni, trova sede il Museo della storia del Vespa Club d’Italia più completo a livello mondiale. Il Veneto
è stato scelto puntando sulla romantica città di Verona, sapendo di poter confidare sull’eterno Club
presente in città non nuovo nell’organizzazione di eventi fortemente ispirati al passato e anche per onorare
quella tenacia che ha distinto alcuni Club (come quello di Verona appunto), che scelsero di rimanere attivi
anche quando la Casa, negli anni ’70 ridusse il suo sostegno al Vespa Club d’italia.
Le tre manifestazioni di Sorrento, Pollenza e Verona, incentrate sia per coreografia che veicoli a connotato
storico, saranno coordinate da un comitato indetto per l’occasione dal Registro Storico Vespa, che godrà
del contributo anche di figure esterne; ciò nonostante Luigi Frisinghelli, che rappresenta al contempo
anche la Presidenza del Registro Storico Vespa, nel pieno rispetto dell’ identità e del patrimonio storico del
Vespa Club d’Italia sceglie di non apporre sui principali supporti degli eventi costituiti dal Manifesto, dai
Premi e dalle Targhette il logo dell’ R. S. V, affinché a prevalere sia il solo simbolo dell’Associazione
celebrata.

PRESENTAZIONE
Nel solco tracciato dai nostri predecessori sin dal 12 novembre 1949, con il ventennale del 1969 e il trentennale del 1979, il Vespa Club Verona organizza per il 2019 il settantennale dell’Associazione con un raduno dal forte carattere culturale che richiamerà nella Città Scaligera gli appassionati del mondo Vespa dall’Italia e d’oltralpe, evento patrocinato dalla Regione Veneto e dall’Amministrazione Cittadina.
Il programma è suddiviso in due giornate ben distinte tra di loro ma accomunate dal senso di amicizia, dal trovarsi a Verona e di godere dei suoi paesaggi, monumenti, cultura – anche culinaria – e storia, con base nell’incantevole Lungadige San Giorgio. Il richiamo a Verona dei Vespisti d’Italia e d’Europa vuole essere occasione di forte amicizia, scambio culturale e condivisione della medesima passione che non consista nel solo fare un giro in Vespa, ma piuttosto in una occasione di arricchimento personale e collettivo che lasci nei partecipanti un indelebile e caro ricordo della nostra Città. Per tale motivo non è stato progettato un lungo percorso turistico a bordo della Vespa, ma piuttosto elaborato il concetto di “ritrovarsi” in un luogo dalla bellezza suggestiva, nel primo baluardo della Verona Veneziana e Asburgica per chi proviene da Trento, posto ai piedi del colle dove Verona è nata ed eletto da Re Teodorico sede della capitale del suo regno, testimone con le sue antiche chiese del primo cristianesimo, luogo dove l’Adige curva per abbracciare con la sua maestosa ansa la storica Città, per mostrare appena al di là le vestigia della Verona romana con il Ponte Pietra e il Teatro Romano, oltre la testimonianza indelebile del gusto del bello. Luogo comodo per gli itinerari a piedi dei gruppi partecipanti per le visite nei luoghi d’interesse culturale, quali sono le principali chiese e monumenti di Verona, oppure per il solo fatto di ritrovarsi con amici e scambiare una chiaccherata e delle idee sul mondo Vespa, ammaliati dal suggestivo panorama dato dalla naturale conformazione del luogo e l’ergersi dei monumenti testimoni della sua antica storia.
La giornata del sabato 31 agosto è rivolta agli appassionati dell’aspetto più storico del veicolo, sotto l’egida del Registro Storico Vespa, la manifestazione LXX Anniversario del Vespa Club d’Italia è aperta ai possessori di veicoli costruiti sino al 1969, proprio per ricordare quel ventennale celebrato cinquant’anni fa nel 1969 dalla nostra Associazione, tesserati del Vespa Club d’Italia o World. Da un momento culturale con al mattino l’esposizione ben ordinata dei veicoli storici sul Lungadige, aperto alla cittadinanza, l’organizzazione di visite guidate alla Città, si passerà ad un momento conviviale con il pranzo per i partecipanti dopo una sfilata lungo le vie delle Torricelle. Alla sera, dalle 18.00, in ricordo del ventennale del 1969 allora festeggiato nel vallo dell’Arena e unendo un altro storico evento del Vespa Club Verona, la serata Lirico-Vespistica del 1964, in collaborazione con la Fondazione Arena di Verona e della prestigiosa manifestazione Soave Versus promossa dal Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave, le Vespe d’epoca verranno esposte ben ordinate davanti al Palazzo della Gran Guardia in Piazza Bra, con un momento conviviale per i radunisti a base di pietanze tipiche veronesi, l’illustrazione e spiegazione dell’opera Aida di Giuseppe Verdi, ed infine alle 20.30 in Arena per assistere all’Opera in occasione del Festival Lirico della stagione 2019. La serata si concluderà ritornando presso il loggiato della Gran Guardia, al termine dell’opera, con un brindisi di arrivederci e ringraziamenti.

Durante la due giorni sarà aperta e visitabile gratuitamente, anche da parte della cittadinanza, una mostra tematica sulla storia del Vespa Club Verona ricca di documentazione, fotografie e cimeli sull’attività svolta ininterrottamente da settant’anni dalla nostra Associazione.

Verona Vespisti, per i radunisti di sabato 31 agosto e domenica 1 settembre il Vespa Club Verona ha stretto un accordo con Verona Booking che vi aiuterà a individuare la struttura giusta per il vostro soggiorno nel raggio massimo di 5 km di distanza dal luogo del raduno, anche dal punto di vista logistico per il ricovero delle Vespa e dei veicoli di trasporto al seguito.
I link ove poter effettuare la ricerca e prenotazione sono i seguenti
IT: http://web4.deskline.net/cav-evento/it/accommodation/search
ENG: http://web4.deskline.net/cav-evento/en/accommodation/search

Dal sito si potrà vedere la descrizione del parcheggio o del garage nella descrizione della struttura alberghiera, è importante che lo si richieda specificatamente o si segnalino particolari esigenze al momento della prenotazione utilizzando l’apposito spazio riservato alle note.
Per i gruppi numerosi è consigliato contattare direttamente via e-mail o al call center indicando le esigenze in modo che lo staff di Booking Verona possa elaborare e inviare in breve tempo le offerte disponibili.
Lo staff di Verona Booking è a vostra disposizione per assistenza e informazioni.

NB: è consigliato prenotare per tempo, entro la prima settimana di giugno, in quanto nel mese di agosto le disponibilità alberghiere di Verona nelle vicinanze del centro città sono molto limitate a causa della forte affluenza turistica.

I recapiti sono:
info@veronabooking.com
+39 045 800 98 44
Lun – Ven 9:00 – 18:00

PROGRAMMA, REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE E MODULO DI ISCRIZIONE

ENG: PROGRAM AND REGISTRATION FORM

PROGRAM

REGISTRATION

 

COMUNICATI E REGOLAMENTI